Ginnastica posturale: esercizi per il mal di schiena

Il mal di schiena è uno di quei dolori più altamente diffusi fra la popolazione italiana.
Le articolazioni, i nervi, le vertebre e i muscoli sono strutture del nostro corpo fortemente legate alla nostra schiena; pertanto, quando un muscolo si contrae, in caso di cattiva postura o abitudini sbagliate, si inizia a sentire dolore.
Uno stile di vita sedentario, posizioni scorrette per le tante ore passate davanti al computer e una mancanza di attività fisica possono rendere i muscoli troppo deboli o poco tonici, causando l'infiammazione della zona lombare; con conseguenti fastidi e fitte.

La routine del ventunesimo secolo porta proprio queste problematiche, che se non prese in tempo o trascurate comportano conseguenze fisiche abbastanza serie, arrivando in alcuni casi a operazioni chirurigiche.
Lombalgia, ernia discale, scoliosi, stenosi spinale, ipercifosi grave e fratture da osteoporosi, sono solo alcune delle gravi patologie che una posizione scorretta e trascurata può comportare.

Un'attività fisica costante, un peso adeguato alla struttura del nostro corpo ed una giusta postura possono prevenire i continui mal di schiena, ma, quando questi ormai sono divenuti cronici, presentandosi più volte durante l'anno, si ha bisogno di un aiuto supplemetare.
La ginnastica posturale è in assoluto la soluzione più adeguata.

Ginnastica posturale

Per evitare il fastidioso e a volte invalidante mal di schiena si ha bisogno di seguire delle regole di base che possano evitare di farci infiammare i muscoli, causando lombalgie o i cosidetti colpi della strega.
I dolori alla parte bassa della schiena comportano rinunce e privazioni di attività della vita quotidiana, e proprio per questo è sempre bene seguire corsi di ginnastica posturale; oltre a rinforzare la zona lombare ed addominale, che migliorerebbero la postura, ci insegnano a come prevenire le infiammazioni ed a muoverci senza concentrare tutto il peso sulla colonna vertebrale.

La ginnastica posturale infatti ci spiega quali sono tutti i movimenti che potrebbero creare problemi alla nostra postura: sollevare oggetti troppo pesanti ad esempio, rimanere troppe ore seduti a leggere, creando problemi alla colonna ed alla cervicale, portare zaini pieni da farci incurvare in avanti; tutti movimenti sbagliati che a lungo termine creano problemi piuttosto seri.

È bene evidenziare che questa tipologia di attività fisica è ben diversa dalla ginnastica riabilitativa o per anziani, perché richiede, proprio come altri sport, impegno, sacrifici e costanza.
Per aggiungere i risultati desiderati infatti, ci si dovrà approcciare con determinazione.Aanche se in forma preventiva la ginnastica posturale potrà donare al nostro corpo quella tonicità che potrà evitarci i possibili dolori lombari.

Conclusione

La ginnastica posturale deve essere sempre accompagnata da comportamenti corretti, da un buon impegno e soprattutto da un insegnante accreditato e competente che possa seguire tutti i nostri esercizi, ed evitare quindi movimenti che possano farci male.
Anche se su internet si riescono a trovare una miriade di corsi, anche molto specializzati o finalizzati a parti del corpo specifiche, sono assolutamente da evitare.

Per praticare questa ginnastica in maniera ottimale e con il raggiungimento dei giusti obiettivi sempre meglio affidarci a chi ha grandi competenze nel campo dell'anatomia e della fisiologia.
Un corso qualificato e competente potrà donarci quell'equilibrio psicofisico che cerchiamo di continuo, e migliorare il nostro stato di salute, rinforzando la nostra schiena e tutti i muscoli che la sorreggono.