Shopping online mania: nel 2021 boom dell’e-commerce

Ormai da diversi anni il web ha completamento stravolto la vita delle persone e il loro modo di fare acquisti. La gente è sempre più abituata a navigare su internet e a non perdersi nei meandri della rete, a visitare parecchi siti di e-commerce, guardare prodotti, sceglierli, selezionarli e procedere con l’acquisto. Poi magari capita che, una volta ricevuto il prodotto, per qualsiasi motivo lo si voglia cambiare, mandarlo indietro o sostituirlo.

Ecco, forse, quest’ultimo passaggio potrebbe risultare un po’ noioso e complesso, ma, come si evince qui, si può tranquillamente affermare che lo shopping online è una pratica sempre più semplice e veloce. In casa o quando si sta in giro, dal pc o dallo smartphone, ogni giorno e in qualsiasi momento, si possono visionare una quantità infinità di prodotti e di servizi, sempre più vari, di tutte le categorie e provenienti da qualsiasi parte del mondo e, spesso e volentieri, a prezzi scontati. Inoltre i prodotti riescono ad arrivare a destinazione nel giro di qualche giorno.

Su internet la concorrenza può essere davvero spietata, le piattaforme di e-commerce sono tante e talvolta concorrenziali. Le aziende propongono sulle proprie piattaforme e-commerce prezzi bassi e offerte esclusive al fine di accaparrarsi una fetta sempre più ampia di pubblico e di fidelizzare quello già conquistato. Per coloro che vivono in piccoli centri o nelle vastissime metropoli, in tal modo, si evita di uscire di casa facendo chilometri su chilometri per raggiungere un negozio per poi scoprire che quello che si cercava non si trova.

Il successo dello shopping online è legata alla varietà, in termini qualitativi e quantitativi, della sua utenza. Anche se bisogna dire che, grazie alla dimestichezza nell’utilizzo degli strumenti digitali, sono soprattutto i giovani che amano acquistare online tutto ciò che desiderano. Per tutte queste ragioni, lo shopping online è molto comodo e vantaggioso.

Come abbiamo anticipato prima e come è citato qui, si tratta di un’attività diffusa e praticata da sempre più persone. Le vendite online hanno subìto una forte impennata anche grazie all’emergenza sanitaria da Covid-19. Nei mesi del lockdown e delle restrizioni imposte dai vari Governi, le persone hanno passato tantissimo tempo in casa, per cui, impossibilitati dal frequentare negozi, hanno comprato quantità di prodotti online.

Una scelta, ancora una volta, comoda e per certi versi quasi obbligata. Infatti, a causa della chiusura dei negozi e per evitare di esporsi alla possibilità di contagio uscendo di casa, hanno preferito affidarsi ad internet per acquistare prodotti di prima necessità e non solo, come dispositivi anti-Covid, ma anche prodotti di genere alimentare, capi di abbigliamento, accessori, oggettistica ecc. Alcuni recenti studi hanno dimostrato che due terzi dei consumatori tra i 18 ed i 34 anni abbiano incrementato i loro acquisti online dopo la pandemia. Mentre per quanto riguarda le altre fasce d’età, si registrano percentuali lievemente inferiori.

Il trend positivo dello shopping online rispetti ai negozi fisici, registrato nei primi mesi della pandemia, si è confermato nel corso di tutto il 2020 e anche nel 2021. Le statistiche del primo trimestre del 2021 confermano una crescita dell’e-commerce globale pari al 58% su base annua. Per quanto riguarda le categorie di prodotti che hanno registrato una maggiore crescita di fatturato troviamo gli articoli sportivi con un rialzo pari al 101%; poi gli elettrodomestici con una crescita del 96% e gli accessori di lusso con un 95%. In estate, nel consueto periodo dei saldi, le vendite online hanno fatto registrare un aumento del 26,57% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’abbigliamento si conferma come il settore trainante dello shopping online: oltre un quarto del fatturato complessivo proviene da capi d’abbigliamento, scarpe e accessori. Ecco nel dettaglio: il fashion ha segnato un +23,84%, gli oggetti elettronici un +17,88%, i prodotti per la cura del corpo e della persona un +10,43% il e infine food un +8,08%.

Questa crescita è destinata ad aumentare negli ultimi mesi del 2021. Dopo le super offerte del Black Friday di novembre e la corsa agli acquisti di Natale a dicembre, secondo le previsioni, alla fine del 2021, il trend positivo potrebbe essere ampiamente confermato.